Bolla immobiliare sulla casa
printprintFacebook
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Vota | Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

I vaccini fanno male: mito o realtà?

Ultimo Aggiornamento: 30/06/2017 11.15
28/06/2017 14.05
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Post: 8.586
Sesso: Maschile
Amministratore unico
OFFLINE
12 SPORCHI VACCINI - Obbligati a morire (Pubblicato il 25 giugno 2017)



Pubblicato il 25 giu 2017

Il DOCUMENTARIO che la dice tutta sui vaccini.
Una dozzina di sporche ragioni ci costringono a questa implacabile trattazione sui vaccini. Il piano di vaccinazioni obbligatorie indifferenziate non è solo una roulette russa massificata, ma un programma indicibile calzato su misura delle ignare generazioni che verranno.
Il Decreto n. 73 / 2017 è in fase di conversione; questo incubo da leggi fascistissime rivela il volto autentico dell'attuale regime dittatocratico: medici obbligati a trattare, madri obbligate a tacere, bambini obbligati a soggiacere ad una pratica potenzialmente dannosissima. Nessuna voce del giornalismo ammaestrato osa accennare ad un barlume di critica, quindi è responsabilità nostra, come sempre, denunciare, mettere all'indice, armare la coscienza di chi ha orecchie per intendere, lingua per dissentire e audacia per reagirre.

Si prega di condividere solo il LINK ORIGINALE e non duplicare il video. Grazie.

Scritto e realizzato da tommix
www.youtube.com/user/tommix73

Un grazie a:
Pam Morrigan, Fabiana Baudo, Amba Fedrigo, Emanuela Lorenzi, Eva Suzette, Rosario Marcianò, Lorenzo Motta


FONTI:

Le vaccinazioni di massa a cura di Roberto Gava - Edizioni Salus
-Vantaggi e svantaggi delle vaccinazioni pediatriche (Dr. Roberto Gava)
-Tossicità da metalli pesanti nell'autismo (Dr. Maurizio Proietti)
-Importanza delle associazioni per la Libertà Vaccinale (Ing. Claudio Simion)

La fabbica dei malati di Marcello Pamio - revoluzione edizioni
-Il mercato della malattia
-Vaccinazioni pediatriche

Intervista al Dr. Stefano Montanari di Attivo TV
The body Electric. Dr. Robert O. Becker

I vaccini pediatrici in Italia
www.infovaccini.it/doku.php?id=vaccini#.WSAZk-vyipB

Vaccini: il progetto oscuro - manipolazione-genetica-sterminio-controllato
www.complottisti.com/vaccini-progetto-oscuro-manipolazione-genetica-sterminio-contr...

www.comilva.org/il-morbillo-viene-trasmesso-anche-dai-va...

www.informasalus.it/it/articoli/vaccini-autismo-studio-wakef...

www.informasalus.it/it/articoli/vaccini-sicuri-studi-t...

www.informasalus.it/it/articoli/vaccini-censura-aprire-o...

Intervento del Dr. Giuseppe Cocca da Salvo5puntozeo
www.youtube.com/watch?v=u_rwG5MwpBg

Intervista di Gramiccioli al Prof. Giuseppe Genovesi
www.youtube.com/watch?v=L1t_KtsXMGE&t=892s

www.tankerenemy.com/2006/10/irrorazione-ed-armi-elettromagnetiche.html#.WS5...
[Modificato da marco--- 28/06/2017 14.06]
Vaccini obbligatoriOasi Forumvaccini06/08/2017 23.52 by riccardo60
VacciniIpercaforumvaccini29/07/2017 14.36 by pliskiss
Domitilla SavignoniTELEGIORNALISTE FANS FORU...45 pt.16/08/2017 09.51 by aulo2011
28/06/2017 14.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Post: 8.586
Sesso: Maschile
Amministratore unico
OFFLINE
Conflitto di interessi sui farmaci, Pecorelli lascia l’Aifa (Fonte: corriere.it - di Simona Ravizza - 17/12/2015)

Dalla sua imparzialità dipende la scelta delle medicine con cui ci curiamo. È per questo che la poltrona di Sergio Pecorelli, potente presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), dev’essere al di sopra di ogni sospetto. Ma così non è. E adesso l’uomo del farmaco in Italia, da sei anni alla guida dell’Aifa, è costretto a lasciare sotto i colpi delle accuse di conflitto di interessi: troppi legami con le aziende farmaceutiche che producono vaccini, ma anche ruoli di vertice inopportuni in società di venture capital sul mercato della farmaceutica. L’annuncio è appena diventato ufficiale. «Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin - si legge in un comunicato - ha accolto le dimissioni rassegnate dal professor Sergio Pecorelli da presidente del consiglio d’amministrazione dell’Aifa».

Come fa, Pecorelli, a garantire obiettività se contemporaneamente riceve contributi (tramite una fondazione da lui guidata, la Healthy Foundation) da aziende farmaceutiche, come la Sanofi-Pasteur che i vaccini li produce? E ancora: come fa il potente presidente di Aifa a essere inattaccabile se è nell’advisory board di una società privata, la Principia Sgr ,che si occupa, guarda un po’, di farmaceutica e può attrarre soldi dal mercato? Questi dubbi avevano già portato, lo scorso 28 novembre, alla sospensione di Pecorelli dall’incarico. La decisione l’aveva presa il direttore generale dell’Aifa, Luca Pani, dopo un’indagine interna che ha coinvolto anche gli uffici dell’Anticorruzione. La parola finale, però, spettava al ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che ha studiato attentamente il caso.

Ma la sua presa di posizione è stata anticipata dalle dimissioni di Pecorelli. «Il professore Pecorelli — dichiara il ministro Lorenzin — ha ritenuto di presentare le dimissioni per garantire un sereno svolgimento dell’attività dell’Agenzia Italiana del Farmaco, a cui ha dedicato impegno e passione. In questi anni ho avuto modo di apprezzare la sua professionalità ed esperienza, riconosciuta non solo in Italia ma dalla comunità scientifica internazionale. Lo ringrazio per il lavoro svolto e per il gesto di sensibilità istituzionale. Sono sicura che il professore Pecorelli avrà modo di dimostrare la totale estraneità ai fatti contestati».

Vedi anche: Aifa, sospeso il presidente. “Troppi conflitti d’interesse” (Fonte: lastampa.it - di Paolo Russo - 27/11/2015)
[Modificato da marco--- 28/06/2017 14.49]
30/06/2017 09.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Post: 8.586
Sesso: Maschile
Amministratore unico
OFFLINE
Il bimbo di 3 mesi è morto per meningite, era stato vaccinato la scorsa settimana
Il bimbo di 3 mesi è morto per meningite, era stato vaccinato la scorsa settimana (Fonte: brindisioggi.it - di Lucia Pezzuto - 04/03/2015)

BRINDISI- E’ morto per una meningite fulminante il piccolo di 3 mesi ricoverato ieri nel reparto di neonatologia dell’ospedale Perrino di Brindisi. Lo dice il referto sulle analisi del sangue effettuate dal laboratorio del Policlinico di Bari. Non ci sarebbero dubbi. Anche se domani verrà effettuata l’autopsia così come richiesto dal primario del reparto del nosocomio brindisino.

Una strana coincidenza se si considera che la scorsa settimana il bambino , figlio di una coppia di Francavilla Fontana, era stato sottoposto al vaccino proprio della meningite.

“Non ci sono correlazioni tra i due eventi- chiarisce il direttore sanitario dell’ospedale Perrino di Brindisi Angelo Greco- Così dicono da Bari. Si è trattato di una coincidenza. Probabilmente l’infezione covava già da tempo”.


Intanto la famiglia è stata informata dei risultati e comincerà subito la profilassi per evitare che chiunque sia stato a contatto con il piccolo possa aver contratto l’infezione.

Il bambino era stato ricoverato ieri presso l’ospedale di Francavilla Fontana, con febbre alta e difficoltà respiratorie, poi all’aggravarsi delle sue condizioni era stato trasferito al Perrino di Brindisi dove poche ore dopo era deceduto. I medici hanno fatto il possibile per salvarlo ma tutto è stato inutile. Ora però vogliono vederci chiaro, senza dubbio l’autopsia fornirà qualche dettaglio in più . Di certo è che il piccolo era affetto da meningite.
[Modificato da marco--- 30/06/2017 10.02]
30/06/2017 10.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Post: 8.586
Sesso: Maschile
Amministratore unico
OFFLINE
Quando era il Pd a voler istituire una "Giornata per le vittime dei vaccini"
Quando era il Pd a voler istituire una "Giornata per le vittime dei vaccini" (Fonte: huffingtonpost.it - 03/05/2017)

La campagna anti-vaccini del Movimento 5 Stelle, finita oggi sulle pagine del New York Times, ha riacceso il dibattito su un tema che vede il Partito democratico schierato contro i pentastellati. Ma spulciando tra le proposte di legge depositate alla Camera dei deputati spunta quella del deputato Pd, Giovanni Mario Salvino Burtone, che chiede l'istituzione di una Giornata in ricordo "delle persone decedute o rese disabili a causa di vaccinazioni al fine di onorare la memoria di quanti hanno contribuito, con il loro sacrificio, a tutelare il diritto alla salute dell'intera collettività".

Burtone, laureato in Medicina, cardiologo, medico legale, come si legge dalla scheda di presentazione sul sito della Camera, ha depositato la proposta di legge il 21 maggio 2013. Nella proposta è indicata la data della Giornata, cioè il 29 ottobre, e soprattutto le motivazioni che hanno spinto il deputato dem a proporre l'istituzione della stessa Giornata.

In realtà si tratta di un remake perché, come spiega lo stesso Burtone, la proposta era stata già presentata nella precedente legislatura da lui stesso e dai colleghi Codurelli e Duilio.

Scrive Burtone nella proposta di legge a proposito di quelle che lui definisce nel testo come "vittime delle vaccinazioni obbligatorie:

"Non dimentichiamo che queste vittime sono state o sono nella maggior parte dei casi bambini, «usati legittimamente» per preservare la salute della collettività. Sono vittime le cui famiglie sono state tenute all'oscuro del rischio reale in cui i loro cari sarebbero incorsi. Sono cittadini ai quali il diritto ad avere una vita normale è stato negato per tutelare il bene supremo della salute".

Per il deputato dem, la colpa "è da ricercare in chi ha compiuto una valutazione degli interessi collettivi al limite di quelle che sono state denominate le «scelte tragiche del diritto»". "Essi - aggiunge Burtone - sono stati le vittime preventivabili in astratto di tali scelte, perché statisticamente rilevato. La stessa Corte costituzionale ha considerato i danneggiati dalla somministrazione di vaccini 'come coloro che vanno in guerra e sacrificano la loro vita per il bene della popolazione".
[Modificato da marco--- 30/06/2017 10.02]
30/06/2017 11.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Post: 8.586
Sesso: Maschile
Amministratore unico
OFFLINE
Piero Mozzi: Vaccini e decreto Lorenzin
Piero Mozzi: Vaccini e decreto Lorenzin (Pubblicato il 09 giugno 2017)

In Austria, Estonia, Finlandia, Germania, Irlandia, Lituania, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Norvegia, Svezia non c'è la vaccinazione obbligatoria.

Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 19.16. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com
View My Stats